La campagna di Giampietro

L’agricoltura, per Giampietro, è un affare di famiglia: è cresciuto in una fattoria con stalla e campi. Ha imparato dagli zii a lavorare la terra, osservando l’alternarsi dei raccolti e delle stagioni.

È salito su un trattore quando aveva quattro anni… e non è più sceso! La passione per questo lavoro, infatti, lo ha spinto a diventare perito agrario.

Oggi, a Ca’ Stocchi, gestisce le colture, nel rispetto dell’ambiente: utilizza la minore quantità possibile di concimi industriali e regola l’irrigazione secondo il clima dell’annata, seguendo con precisione i ritmi della natura.

È convinto che il lavoro manuale porti ottimi benefici alla qualità della produzione, e vorrebbe far rivivere il ciclo di produzione completo che si realizzava nelle fattorie tradizionali, oggi spesso sostituito dalla monocoltura… magari collaborando con gli altri produttori locali!

Annunci